Marzo 8, 2021

Tipi di Disturbi del Sonno

Oltre 50 milioni di americani soffrono di disturbi del sonno, quindi se si sente che non si sta ottenendo abbastanza riposo, è probabile che si può avere uno. Se lo fai, è importante affrontarlo perché la mancanza di sonno può portare a diversi problemi di salute tra cui aumento di peso, immunità indebolite, riduzione della chiarezza cognitiva, ridotta capacità di guidare un veicolo a motore e un abbassamento della libido. Può anche aumentare il rischio di diabete, ictus e alcuni tipi di cancro.

In questo post, esamineremo alcuni dei tipi più comuni di disturbi del sonno, discutere le loro cause e trattamenti, e fornire informazioni su come ottenere aiuto se si verificano problemi di sonno.

Tipi di disturbi del sonno

Con quasi 80 disordini classificati di sonno su annotazione, è certamente difficile da auto-diagnosticare che cosa può causare il vostro disordine. Di seguito sono riportati i disturbi più diffusi attualmente che colpiscono quelli del nostro Paese.

Insonnia.

 Forse il disturbo più noto, l’insonnia si verifica quando una persona ha problemi a cadere o dormire. Si tratta di una condizione comune che può essere classificata come acuta se accade a causa di circostanze (come viaggi o cambiamenti di fuso orario) o un evento di vita stressante, e poi si ferma; o può essere considerato cronico se è un problema in corso. La fonte della maggior parte dell’insonnia è l’ansia o la depressione, ma può anche essere collegato ad altri problemi di salute mentale o fisica. Il trattamento per insonnia può includere over-the-counter farmaci per il sonno, terapie comportamentali, farmaci alternativi, biofeedback e tecniche di rilassamento, meditazione e per i casi più gravi, farmaci da prescrizione.

Ipersonnia idiopatica.

Questo disturbo cronico è molto più raro di insonnia e provoca il paziente a sentirsi assonnato e stanco/ nebbioso per tutto il giorno, anche dopo aver ottenuto una buona notte di sonno. Può diventare grave, come uno degli effetti collaterali è l’interferenza con il funzionamento quotidiano e addormentarsi in momenti inappropriati. Può anche essere difficile per le persone colpite svegliarsi da sonnellini o cicli di sonno regolari. Sintomi meno comuni includono mal di testa, sudorazione, svenimento, prendendo un tempo più breve per addormentarsi rispetto alla paralisi normale e sonno. Purtroppo non ci sono farmaci approvati dalla FDA specificamente realizzati per questa condizione, ma molti farmaci utilizzati per trattare la narcolessia sono spesso sostituiti, utilizzati in combinazione con modifiche del comportamento e altre terapie.

Narcolessia.

Questo disturbo è più noto e meno grave di ipersonnia idiopatica, ma può interrompere la vita quotidiana in modo significativo, comunque. È un disturbo cronico del cervello che provoca improvvisi attacchi di sonno o sonnolenza estrema durante il giorno. Questi episodi possono durare da pochi secondi a un certo numero di minuti a seconda della gravità. Alcuni pazienti sperimentano anche la perdita di tono muscolare, sogni vividi o allucinazioni e paralisi del sonno. Il disturbo può avere molte cause, ma il più probabile è bassi livelli del neurotrasmettitore ipocrita. I trattamenti variano dai cambiamenti di stile di vita di base ai farmaci di prescrizione.

Russare.

Che interessano circa 90 milioni di americani, russare può sembrare così comune alcuni non può considerare un disturbo, ma il suo impatto può essere significativo per coloro che soffrono di esso e dei loro coinquilini. Russare provoca la respirazione rumorosa durante il sonno, che deriva dalla vibrazione di una stretta via aerea in gola. I motivi per russare possono variare da età a anomalie anatomiche per l’obesità. Questo disturbo può portare a mal di testa, sonnolenza diurna, perdita di concentrazione, veglia di notte e aumento di peso. Il trattamento può essere minore come modificare una posizione di sonno a qualcosa di importante come la chirurgia, ma ci sono anche opzioni che includono apparecchi orali e cambiamenti di stile di vita. Inoltre, la snoreplastica iniezione, un trattamento non chirurgico che inietta un agente indurente nel palato, è ora ampiamente utilizzato. Uno studio del sonno è spesso condotto per determinare il piano di trattamento appropriato quando russare persiste.

Apnea ostruttiva del sonno.

Un disturbo più grave, la respirazione si ferma periodicamente durante il sonno per coloro che sono affetti da apnea ostruttiva del sonno. Questo è causato da muscoli della gola rilassante e tessuti molli bloccando le vie respiratorie. Cambiare le posizioni del sonno, perdere peso, evitare l’alcol e l’utilizzo di apparecchi orali può aiutare a ridurre l’insorgenza di apnea del sonno, ma molti devono anche utilizzare una pressione delle vie aeree positiva continua (CPAP) dispositivo, che è una maschera che si adatta sopra il viso e soffia delicatamente aria nelle vie aeree durante il sonno per aiutare a tenerlo aperto.

Sindrome delle gambe senza riposo.

Un americano su dieci soffre di malattia di Willis-Ekbom, più comunemente conosciuta come sindrome delle gambe senza riposo. Si riferisce al disturbo che provoca impulsi travolgenti per spostare le gambe mentre sono in posizione di riposo. È una condizione neurologica tipicamente trattata con una combinazione di farmaci, più un regime di esercizio fisico e impacchi caldi e freddi applicati alle gambe.

Disturbi del sonno legati all’alimentazione.

Alcuni dei problemi del sonno meno discussi sono quelli che derivano da disturbi alimentari legati al sonno. Questi sono classificati da modelli alimentari anormali durante la notte. Quando la persona si sveglia la mattina successiva, non hanno alcun ricordo di preparare il cibo in uno stato di sonno a meno che non si feriscono nel processo o hanno la prova di cibo mangiato in giro per la casa. Allo stesso modo, la sindrome alimentare notturna colpisce coloro che mangiano con piena consapevolezza durante la notte e non possono addormentarsi se non lo fanno. Questi entrambi trasportano il pericolo di ferita se stanno usando i coltelli o i pasti di riscaldamento in su e di aumento di peso. Entrambi i disturbi possono essere trattati con modifiche comportamentali e in alcuni casi, farmaci. Uno studio del sonno è spesso condotto per determinare la migliore linea d’azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *